LA NATUROPATIA

INTRODUZIONE:

Immagino che se state navigando sul mio sito abbiate una certa idea di cosa sia la “naturopatia”.
Magari la conoscete bene, forse avete gia’ in qualche modo provato ad approcciarvi ad essa, oppure ne avete solo sentito parlare ma le idee sono poco chiare su cosa si nasconda dietro questo termine diventato quasi di uso comune.

Potete trovare tante definizioni, consultando libri adeguati o semplicemente digitando la parola dentro un motore di ricerca, e tutte saranno valide, magari livemente differenti le une dalle altre ma il concetto di base rimane sempre lo stesso; vi invito quindi a fare questo tipo di indagine personalmente se lo desiderate poiche’ io in questa sede ho deciso di non fornire delle definizioni ma in nome della semplicita’ a cui faccio tanto appello, cerchero’ di spiegare in concreto in cosa consista.
Parlando con le persone mi sono accorta che spesso si fa confusione tra “naturopatia”, “omeopatia”, “floriterapia” o altri termini simili, quindi ci tengo a fare un piccolo chiarimento anche su questo.

naturopatia

Amo utilizzare la definizione “medicina complementare” anziche’ “alternativa” perche’  questo termine sottolinea il fatto che le varie materie di cui sopra non intendono assolutemente sostituirsi alla medicina ufficiale, ma affiancarla, ove possibile con uno spirito di collaborazione reciproca allo scopo di ottenere il miglior risultato in termini di qualita’ di vita.

Per rendere l’idea piu’ gustosa e concreta, possiamo immaginare la “medicina complementare” come una grande tavola imbandita dove troviamo tante leccornie, diversi tipi di primi, di sencondi, di contorni, di frutta e di dolci. Possiamo scegliere cosa prendere da mangiare in base ai nostri gusti, quello che ci piace di piu’ e ci fa stare meglio, ognuno avra’ le sue preferenze: c’e’ chi prendera’ il risotto, chi la lasagna e chi provera’ entrambi, cosi’ c’e’ chi andra’ dall’osteopata, chi dal chiropratico, chi dall’erborista, chi dall’omeopata, chi dal naturopata, chi provera’ piu’ strade in base alle proprio esigenze, ma sempre con la consapevolezza di attingere da “alimenti” di buona qualita’!

 

COS’E’ L’OMEOPATIA?

L'omeopatia è una medicina che stimola le capacità di reazione dell'organismo alle malattie, sia fisiche che psicologiche. Questo risultato è raggiunto somministrando all'organismo dosi estremamente diluite di farmaci che hanno effetto sull'organismo in quanto producono, nelle sperimentazioni, sintomi simili alla malattia che si intende curare.
La naturopatia ne conosce i concetti base ma non approfondisce poiché la prescrizione dei farmaci omeopatici è riservata ai medici.

 

COS’E’ LA NATUROPATIA?

Tornando all’esempio culinario, immaginiamo di fare una torta, usiamo le uova, la farina, lo zucchero e tutto il necessario per renderla più gradevole possibile; bene questi ingredienti possono essere paragonati alle diverse DISCIPLINE di cui si avvale la naturopatia.
Come sappiamo possiamo ottenere sia una varietà infinita di torte, sia la stessa tipologia, fatta da persone diverse può avere aspetto e gusto differenti.
Così, partendo dagli ingredienti base, ogni scuola di naturopatia crea delle ricette a se, e a sua volta ogni naturopata si appassiona maggiormente a qualche “piatto” in particolare, ne consegue che, ipoteticamente, se doveste andare da dieci naturopati diversi vi faranno e diranno probabilmente cose differenti, in base alla propria istruzione e sensibilità.
Inoltre è importante sottolineare che ogni cliente può trovarsi più a suo agio con un terapeuta piuttosto che con un altro e che di base si deve creare un rapporto di empatia e fiducia.

 

QUAL’E’ LA DIFFERENZA TRA LA NATUROPATIA E LE ALTRE SPECIALITA’ DELLA MEDICINA COMPLEMENTARE?

E’ abbastanza intuitivo comprendere la peculiarità della naturopatia, già il termine ha in se la risposta, ci fa pensare subito alla natura.
Ed è proprio questo il fulcro:
arrivare a raggiungere un equilibrio psico-fisico in maniera naturale e usando metodi e strumenti naturali

La naturopatia viene definita una disciplina “OLISTICA” in quanto considera l’uomo della sua interezza, lavorando in maniera globale su tutti i livelli dell’essere (fisico-emotivo-mentale-spirituale).
Per poter svolgere un lavoro così completo si avvale di tecniche che servono a valutare lo stato energetico della persona e ad intervenire in maniera non invasiva al fine di ricreare quel benessere a cui l’essere umano aspira.
Se vogliamo trovare delle differenze rispetto alle altre specialità possiamo dire che la naturopatia è piuttosto generica poiché è un caleidoscopio di diverse materie che ognuna a proprio modo collabora per ottenere uno scopo comune.

 

QUALI SONO LE PRINCIPALI FUNZIONI DELLA NATUROPATIA?

Bene, la naturopatia lavora anche per questo, per far capire che noi siamo responsabili della nostra salute e dobbiamo impegnarci per garantirci questo bene così prezioso da non poter essere nemmeno misurato economicamente!


CHE DIFFERENZA C’E’ TRA MEDICO E NATUROPATA?

Nel nostro paese, purtroppo, la figura del naturopata non è stata ancora formalmente riconosciuta; ciò non toglie che molti operatori del settore, oltre a lavorare in studi privati, siano inseriti anche in contesti clinici.
Per fortuna sempre più persone e sempre più medici si rendono conto di quanto sia necessaria questa inversione di tendenza nella gestione della salute e di conseguenza della malattia.
Come anticipato, io credo fermamente in un futuro di collaborazione tra le due strade poiché gli estremismi in entrambi i cambi non portano niente di buono, unire le forze, le conoscenze ed i mezzi a disposizione invece può davvero fare la differenza e dare la possibilità alla nostra società di fare grandi balzi in avanti.
Dobbiamo davvero tanto a tutte le scoperte scientifiche e tecnologiche che ci sono state negli ultimi anni, hanno permesso di salvare molte persone, aumentare la prospettiva di vita, ma credo che ora siamo pronti ad affrontare un livello successivo: non ha più importanza solo quanto si vive, ma soprattutto come e quest’obbiettivo di qualità della vita può essere raggiunto unendo le forze di entrambi gli aspetti della medicina!
Di certo per quanto riguarda la chirurgia e il pronto soccorso, non possiamo e non vogliamo competere, ma praticamente per tutto il resto, medico e naturopata possono davvero lavorare insieme, con mezzi e strumenti differenti ma sempre tenendo presente l’obbiettivo comune: la salute delle persone sotto tutti i punti di vista.

 

A COSA SERVE IL NATUROPATA?

A cosa serva il medico l’abbiamo tutti bene presente, ma in definitiva a cosa serve il naturopata?
La sociologia ci insegna che per ogni nuovo “bisogno”nasce la risposta per poterlo soddisfare! Lo sanno bene i pubblicitari che mirano a far crescere dentro di noi l’ipotetica esigenza di quel determinato oggetto o di quel servizio…
Ci sono i medici per pensare alla nostra salute fisica, e gli psicologi per la nostra salute psicologica e tante specializzazioni diverse per ogni esigenza…ma allora….si può sapere a cosa serve il naturopata? A che “bisogno” risponde questa nuova figura?
Alcuni medici (per fortuna a mio avviso sempre meno), non sono minimamente interessati alla medicina naturale oppure sono vittime di pregiudizi, altri invece lo sono e magari intraprendono degli studi per approfondire e sono talmente richiesti da non avere più spazio in agenda, in fine ci sono i medici di famiglia che pur avendo tutte le buone intenzioni non hanno il tempo materiale da dedicare ai pazienti avendo sempre l’ambulatorio invaso.

goccia

Quante volte abbiamo sentito parlare della classica goccia che fa traboccare il vaso?
Bene:

…si manifesta la malattia

….e così andiamo dal medico nella speranza che ci dia un rimedio che ci faccia stare meglio possibilmente il  prima possibile

Andare dal naturopata serve ad evitare che il vaso si riempia fino all’orlo!

 

CHE TIPO DI AIUTO PUO’ DARE IL NATUROPATA?

Il naturopata è come un amico che sostiene lungo il percorso che avete deciso di intraprendere insieme.
Ascolta senza giudicare, comprende, entra in empatia, dedica del tempo al fine di “aiutare le persone ad aiutarsi”.
Non è dotato di bacchetta magica ed ogni risultato positivo che si ottiene è frutto di un lavoro di sinergia tra il cliente e l’operatore che si stabilisce sulla base di un rapporto di fiducia e comprensione.
Gli ambiti in cui può essere usufruire del supporto di un naturopata possono essere molteplici come molteplici sono le esperienze della vita; può aiutare a risolvere problematiche a livello fisico ed emozionale, essendo i due aspetti strettamente legati.
E’ decisamente utile in ambito preventivo ma può essere un ottimo sostegno per problematiche già in corso, anche in supporto a terapie mediche.
A titolo puramente indicativo qui di seguito vengono elencati degli esempio in cui il naturopata può essere d’aiuto:

IL CONCETTO PRINCIPALE

Abbiamo parlato abbastanza di questo mondo e spero di aver soddisfatto qualche curiosità anche se le cose da dire in merito sarebbero veramente tantissime.
Mi auguro che abbiate avuto la voglia di proseguire la vostra lettura fino a questo punto poiché al di là di tutto quello che si può dire in merito alla naturopatia mi sta a cuore sottolineare il concetto che secondo me sta alla base e che mi piacerebbe  diventasse il pensiero comune:

nella nostra vita nulla accade per caso, le situazioni che ci capitano, le persone che incontriamo e di conseguenza anche le malattie che ci affliggono…
esse arrivano non come una punizione ma come un invito a meditare su un determinato aspetto della nostra esistenza e ad apportare le adeguate modifiche
quando la spia della benzina diventa rossa noi non pensiamo di sostituirla, perché non servirebbe a nulla, ma dobbiamo prendere in mano la situazione ed andare a fare benzina
allo stesso modo quando abbiamo dei sintomi non dobbiamo spegnerli e soffocarli, uscirebbero fuori in altro modo, ma capire qual è la causa che sta alla base
solo così possiamo parlare di vera guarigione

tutti gli aspetti della vita dipendono dalla prospettiva in cui si vedono
il naturopata può aiutare a vedere le cose da altri punti di vista
allo scopo di vivere un’esistenza serena e soprattutto consapevole

 

CONSENSO INFORMATO

Per approfondire e chiarire eventuali lacune, qui di seguito ho deciso di inserire il modulo del consenso informato che faccio compilare ogni volta che incontro un cliente diverso, a tutela di entrambi

Il naturopata è un operatore della salute che utilizza metodi naturali finalizzati al benessere.
Egli si occupa del benessere fisico, psichico, emozionale, spirituale dell’essere umano e del sollievo della sofferenza nel rispetto della libertà e della dignità della persona.
In particolare il compito del naturopata è la prevenzione delle malattie mediante interventi di “educazione al benessere” che favoriscano il mantenimento ottimale della salute e il ripristino dell’equilibrio energetico-funzionale dell’essere umano, intervenendo sulle manifestazioni globali e non sulle malattie.
Il fine ultimo è di stimolare nelle persone la capacità di autoguarigione e di aiutare a riequilibrare il rapporto con l’ ambiente di vita.
Il programma personale di benessere elaborato dal naturopata può migliorare la qualità di vita della persona in tutti i suoi ambiti e può favorire il raggiungimento di uno stato di salute ottimale.

Col presente consenso il cliente dichiara di essere a conoscenza dell’ambito di intervento della naturopatia, che il naturopata non formula diagnosi, che l’intervento di riequilibrio consiste in un programma di benessere che non è e non sostiuisce nessuna terapia medica, che i consigli agiscono a sostegno del programma di benessere, che i prodotti consigliati non sono farmaci ma rimedi naturali  e sono compatibili con eventuali terapie, contestuali o precedenti, di medicina convenzionale, che il naturopata non è medico e non compie nessun atto di stretta pertinenza medica.
Il cliente dichiara inoltre, nel caso sia portatore di patologia conclamata, di essere stato informato che il trattamento terapeutico competente deve essere prescritto dal medico.

I dati presenti in questa dichiarazione sono protetti dalla legge 657/96 riguardante la privacy personale.

 

 

Data

Firma